Cerignola: inaugurazione bene confiscato “Michele Cianci”

Cerignola: inaugurazione bene confiscato “Michele Cianci”

Giovedì 10 giugno 2021, alla presenza di istituzioni pubbliche, associazioni e cooperative del territorio, sarà inaugurato a Cerignola il bene confiscato alla mafia e intitolato a Michele Cianci. All’evento parteciperanno Luigi Renna, vescovo della Diocesi Cerignola-Ascoli Satriano ed Adriana Sabato, commissario straordinario del Comune di Cerignola. Sarà presente anche la sorella di Michele, Angela Cianci per portare la sua testimonianza.

La manifestazione si svolgerà a partire dalle ore 10.00 sul terreno di circa 7 ettari con retrostante casetta colonica sita a Cerignola, in contrada San Giovanni in Zezza; il raduno dei partecipanti è previsto alle ore 9.45 davanti al Comune di Cerignola

Il terreno è stato concesso dalla Commissione Straordinaria del Comune di Cerignola, nei mesi scorsi, all’ATS “Le terre di Peppino Di Vittorio” (Associazione Temporanea di Scopo) costituita dalla coop. Altereco di Cerignola, in qualità di ente capofila, dalla coop. Medtraining di Foggia e dal CSV Foggia nell’ambito del Progetto “La strada. C'è solo la strada su cui puoi contare”, vincitore dell'avviso della Regione Puglia "Cantieri innovativi di Antimafia Sociale: educazione alla cittadinanza attiva e miglioramento del tessuto urbano".

All’evento interverranno i rappresentanti dell’ATS che gestisce il terreno: nel corso della manifestazione sarà possibile visitare il bene e sarà piantato simbolicamente un alberello.

 

Per ulteriori informazioni:

Coop. Sociale Altereco
Via B. Croce, 7 – 71042 Cerignola
tel.: 340.2437226
e-mail: coop.altereco@yahoo.it

 


Stampa   Email