Foggia: lettera aperta sulla violenza giovanile

Alcune realtà impegnate, con i giovani, nel tessuto sociale cittadino hanno inviato una lettera aperta al sindaco e al prefetto di Foggia per esprimere la preoccupazione sulla condizione giovanile della città, che spesso sfocia in episodi di violenza. Il testo è condiviso da Ottavia Foggia, Link Foggia, Unione degli Studenti Foggia, sFoggia, Foggia del Cambiamento Scout Foggia 1.

“La mancanza di prospettive lavorative di qualità – scrivono - il contesto di forte presenza criminale, la povertà educativa e l'abbandono scolastico sono per noi la causa di questi problemi e le istituzioni devono attivarsi per intervenire. Noi crediamo che a questa situazione si debba rispondere con le politiche sociali, con un serio intervento nel campo del contrasto a povertà educativa e abbandono scolastico, con la predisposizione di servizi e misure che garantiscano l'accessibilità del sapere e dei luoghi della cultura, con politiche culturali ampie e trasparenti che assicurino formazione e crescita collettiva. Il tutto accompagnato ad un serio impegno per contrastare il fenomeno mafioso che imperversa nel territorio, che è la palla al piede che ci trasciniamo ormai da troppo tempo. Un impegno che non può limitarsi alla repressione, ma deve diventare sempre più attivo nella società".

            

Per ulteriori informazioni:
Ottavia Foggia
Fb: Ottavia Foggia
e-mail: ottaviafoggia@gmail.com

 


Stampa   Email