Grande partecipazione, lo scorso 27 ottobre, alla Casa del Parco di Castelluccio Valmaggiore per il convegno “Quando la terra trema. Impatti letali, l’apocalisse possibile”, organizzato dal Gruppo Astrofili Monti Dauni “Benito Palumbo”, in collaborazione con le associazioni ERA, Misericordia e Ce.S.eVo.Ca., OER, con il patrocinio del Comune e con la partecipazione di esponenti del L.a.Ra.M (Laboratorio Radioastronomico Mentana) e del SETI Italia Team “G. Cocconi”.

“Abbiamo intitolato l’associazione all’Ing. Benito Palumbo - spiega la Presidente del Gruppo Astrofili Monti Dauni, Ilaria Maffei – non soltanto perché originario di Castelluccio Valmaggiore, ma perché grande esperto radar”.

Dopo i saluti del Sindaco di Castelluccio Valmaggiore, Giuseppe Campanaro, Gianni Di Mauro è intervenuto su “Le microonde dal sole ai corpi celesti”, mentre Giovanni Loruso su “Cerchiamo ET nello spazio”. Ha concluso l’incontro, moderato da Gianluca Findanese Iz7sky, Gianni Di Mauro, con “Le comunicazioni satellitari”, unendo alla parte teorica anche esperimenti pratici di ascolto collettivo. 

Nella stessa giornata il pubblico ha partecipato all’inaugurazione della Sala COC (Centro Operativo Comunale) del comune di Castelluccio Valmaggiore, realizzata in collaborazione con l’associazione ERA provinciale di Foggia, nella quale sono state montate attrezzature all’avanguardia per le comunicazioni Radioamatoriali, di Protezione Civile e Digitali, nonché un preziosissimo e utilissimo sismografo triassale, realizzato da Gianni Di Mauro.

 

Per ulteriori informazioni: 
Gruppo Astrofili Monti Dauni "Benito Palumbo"
Fb: Gruppo Astrofili Monti Dauni "Benito Palumbo"