Avere terreni in concessione, per una durata minima di 10 anni di cui i primi 5 a titolo gratuito o simbolicamente oneroso e ricevere un contributo massimo fino a 500mila euro, per proposte progettuali che possono prevedere – oltre ad attività di coltivazione e allevamento – iniziative di tipo artigianale, commerciale, sociale, turistico-ricettivo, etc., purché strettamente connesse e accessorie a quelle di carattere agricolo. È questa la possibilità offerta da un bando da 3 milioni di euro, promosso da Fondazione CON IL SUD, in collaborazione con Enel Cuore Onlus, rivolto alle organizzazioni del Terzo Settore di Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sardegna, Sicilia.



L’obiettivo dell’iniziativa è valorizzare i terreni agricoli incolti, abbandonati o non adeguatamente utilizzati in Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sardegna e Sicilia, rivitalizzando la tradizione legata all’agricoltura e all’allevamento in queste regioni, anche attraverso l’inclusione sociale e lavorativa di persone in condizione di disagio, offrendo nuove opportunità per i giovani e favorendo l’introduzione di innovazioni tecnologiche e colturali.

A disposizione 3 milioni di euro, di cui 2 milioni messi a disposizione della Fondazione CON IL SUD e 1 milione da Enel Cuore. Le proposte potranno essere presentate esclusivamente online tramite il sito della Fondazione entro il 23 febbraio 2018 da organizzazioni del Terzo settore, in partnership con altre realtà non profit, ma anche con istituzioni, università, enti di ricerca e imprese profit.

Per ulteriori informazioni:

Fondazione CON IL SUD
Ufficio Attività Istituzionali
tel.: 06.6879721 (interno 1)
e-mail: iniziative@fondazioneconilsud.it
url: www.fondazioneconilsud.it