Il Gruppo Intesa Sanpaolo eroga finanziamenti per le comunità in cui opera, attraverso contributi rivolti principalmente a iniziative di natura solidaristica (iniziative caritatevoli, cooperazione internazionale e progetti nei Paesi in via di sviluppo, opere missionarie); interventi in ambito sociale e assistenziale (sostegno ai soggetti fragili - infanzia, anziani - o in condizioni di disagio e di emarginazione, assistenza e ricerca sanitaria, formazione e qualificazione professionale); iniziative culturali con particolare contenuto educativo.


I contributi liberali alla comunità vengono erogati centralmente, attraverso un apposito Fondo di beneficenza ed opere di carattere sociale e culturale sulla base di linee guida biennali che definiscono i temi prioritari per l'accesso alle risorse e un piano annuale che specifica le modalità di ripartizione; dalle Banche del Gruppo che operano attraverso un proprio Fondo di beneficenza; tramite liberalità territoriali gestite in modo decentrato dalle Direzioni Regionali e dalle Banche del Gruppo senza Fondo o non dotate di risorse adeguate.

Possono beneficiare delle erogazioni liberali enti, legalmente riconosciuti, che, secondo quanto attestato dai rispettivi statuti, non perseguono scopi di lucro; le imprese sociali; associazioni di assistenza sociale, di promozione sociale ed organizzazioni di volontariato;  enti ed associazioni che operano con riguardo alla tutela dell’ambiente e delle risorse; enti ed associazioni sportive, che svolgono attività dilettantistiche; enti impegnati in attività di studio, ricerca ed in attività di rilevante valore culturale o artistico; enti religiosi; Fondazioni e Istituti di ricerca scientifica, tecnologica, medica; fondazioni o associazioni che svolgono esclusivamente attività nello spettacolo;  Università, Istituti universitari, Scuole.

La selezione è aperta a specifici progetti con chiaro impatto sociale e con analisi della comprovata capacità degli enti di raggiungere gli obiettivi dichiarati nel programma per precedenti esperienze dirette o di enti similari. È stato poi introdotto un meccanismo di rotazione che garantisca il più ampio e flessibile utilizzo del Fondo e, in particolare, un limite massimo di tre anni consecutivi di sostegno per lo stesso progetto, previa verifica dei risultati raggiunti.

Scarica le linee guida 2017  - 2018


Per maggiori informazioni:
Intesa Sanpaolo S.p.A.
Ufficio del Presidente del Consiglio di Amministrazione
Fondo Beneficenza e opere di carattere sociale e culturale
Via Monte di Pietà, 8 - 20121 Milano
e-mail: fondobeneficenza@intesasanpaolo.com
url:  nwww.group.intesasanpaolo.com