La Banca d’Italia, nel rispetto delle norme statutarie e delle delibere assunte in materia dai competenti organi decisionali, concede contributi per iniziative d'interesse pubblico e somme a scopo di beneficenza. Sono sostenute solo le iniziative presentate da una richiesta; le istanze, corredate di specifici elementi informativi (quali importo richiesto, piano illustrativo del progetto da realizzare, preventivi di spesa, documenti attestanti la presenza di fonti di finanziamento ulteriori rispetto a quanto richiesto alla Banca), vanno presentate entro ben definiti periodi dell'anno.

In particolare, quelle pervenute dal 1 gennaio al 28 febbraio sono istruite e decise entro il mese di giugno; quelle pervenute dal 1 luglio al 31 agosto sono istruite e decise entro il mese di dicembre. I risultati dell'istruttoria sono rassegnati all'organo decisionale competente, che è il Direttorio per interventi sino a € 25.000, il Consiglio superiore per interventi oltre tale importo.

scarica la modulistica

Per ulteriori informazioni:
Banca d’Italia
url: www.bancaditalia.it