CSVnet ha commissionato allo Studio “Degani” di Milano un parere su come i volontari e le organizzazioni non profit possono continuare a svolgere le loro attività in sicurezza, seguendo le misure stringenti introdotte per arginare il contagio da Coronavirus.

Tali misure prevedono limitazioni all’azione e alla mobilità che richiedono una veloce riorganizzazione interna agli enti del terzo settore. Tra le disposizioni è da rilevare la sospensione dell’incompatibilità tra lo status di lavoratore e quello di volontario, prevista dal Codice del Terzo Settore. Il testo, aggiornato al 15 marzo e collocato in un quadro normativo in continua evoluzione, si presta per essere diffuso tra gli enti di terzo settore, anche se è consigliabile farlo in una forma semplificata.
Scarica il documento: file:///C:/Users/lisag/Downloads/Coronavirus-Prime%20indicazioni%20ai%20volontari-Integrale.pdf

Per ulteriori informazioni:
CSVnet
(Coordinamento Nazionale dei Centri di Servizio per il Volontariato)
Via del Corso, 262 - 00186 Roma
tel.: 06.88802909
fax: 06.88802910
e-mail: segreteria@csvnet.it
url: www.csvnet.it