Il Ministero del Lavoro e delle politiche sociali ha pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 30 gennaio 2020, il Decreto 28 novembre 2019, relativo alle erogazioni liberali in natura a favore degli enti del Terzo settore.

Il Codice del Terzo settore prevede (art. 83) la concessione della detrazione dell’imposta lorda sulle persone fisiche di un importo pari al 30% degli oneri sostenuti per le erogazioni liberali in denaro o in natura a favore degli Enti del Terzo settore non commerciali, per un ammontare complessivo non superiore a trentamila euro per ciascun periodo.

Con il decreto pubblicato in Gazzetta sono individuate le tipologie di beni che danno diritto alla detrazione dall’imposta o alla deduzione dalla base imponibile ai fini delle imposte sui redditi e sono stabiliti i criteri e le modalità di valorizzazione dei beni, che possono formare oggetto delle erogazioni liberali in natura.

In questo periodo di transizione, in attesa dell’autorizzazione della Commissione europea sulle agevolazioni fiscali e dell’attivazione del registro unico nazionale del terzo settore, possono accedere a questi stessi benefici anche le Onlus, le Odv e le Aps iscritte negli appositi registri, a patto che li utilizzino in conformità alle proprie finalità statutarie.

Leggi il decreto

Per ulteriori informazioni: 
Ministero del Lavoro e Politiche Sociali
url: www.lavoro.gov.it