Il Dipartimento per le politiche giovanili e il Servizio Civile Universale ha lanciato il bando “Fermenti”.


L’Avviso offre un sostegno tecnico e finanziario alle iniziative progettuali, a carattere locale e/o nazionale finalizzate ad esplorare le sfide sociali considerate fondamentali per i giovani e che forniscano possibili soluzioni ai problemi e alle priorità comuni che impattano sulla comunità di riferimento.

Le domande di partecipazione al Bando possono essere presentate da gruppi informali composti da almeno tre, e fino a un massimo di cinque, soggetti di età compresa tra i 18 e i 35 anni, in possesso dei necessari requisiti; ATS (Associazioni Temporanee di Scopo tra soggetti qualificati come enti del Terzo settore, costituite da un massimo di 3 enti (incluso il Capofila), i cui organi direttivi siano costituiti per la maggioranza da giovani tra i 18 e i 35 anni, in possesso dei necessari requisiti.

La dotazione finanziaria complessiva è € 15.950.000; per i gruppi informali ogni proposta progettuale avrà un contributo non inferiore a € 30.000 e non superiore a € 100.000; per le ATS, ciascuna proposta progettuale avrà un contributo non inferiore a € 100.000 e non superiore a € 450.000. È previsto un bonus per progetti sinergici, pari a € 1.450.000.

Per partecipare al bando è necessario presentare la domanda entro le ore 14.00 del 3 giugno 2019, esclusivamente tramite PEC all’indirizzo giovanieserviziocivile@pec.governo.it.

 

Per ulteriori informazioni:
Bando Fermenti
url: www.fermenti.gov.it